www.alcazone.com - il mio modellismo

Modellismo Fantasy


Agguato al cimitero

Materiali:
Miniature: Rackham-Reaper
Scala: 28mm
Colori: Vallejo game color e model color
Colla: bi-componente Bison epoxi 5
Stucco: Magic Sculpt
Basetta: Artigianale
Perni: chiodini in acciaio, diametro 1.5mm
Accessori:Sabbia da fioraio, pietre da acquario, infiorescenze di betulla


STORIA

Era una notte cupa e due orchi predoni si aggiravano in cerca di qualsiasi cosa buona da scambiare o da usare come loro personale ornamento. Ma vagando commisero l'ingenuo errore di attraversare un cimitero, che certo a loro non faceva paura… ma se avessero saputo chi vegliava in quel luogo avrebbero sicuramente fatto meglio a starne alla larga...
Il silenzio era interrotto solo dalle raffiche del vento che spazzava le foglie e da qualche ramo spezzato dall'andamento non curante degli orchi.
All'improvviso, un grugnito squarciò l'aria, l'orco si voltò e vide il suo compare che veniva trafitto da una lama d'argento impugnata da una fulminea figura femminile, silenziosa e veloce come un felino. La storia non racconta come andò a finire quel fulmineo incontro, ma sicuramente la felina signora era capace di stenderli entrambi…. Chissà se in quel cimitero adesso ci sono due fosse in più.


IL DIORAMA

Per realizzare questo diorama ho utilizzato tre miniature. I due orchi sono della ditta Confrontation, e sono i "guerrieri dei venti", utilizzati così come da scatola, mentre la terza miniatura è della Reaper , miniatura dove ho apportato alcune modifiche. Originariamente, infatti, il figurino stava appoggiato alla croce, ma per l'idea che avevo in mente si prestava benissimo a "lanciarsi alle spalle di un orco"… infatti la posizione delle gambe, delle braccia e dei capelli danno proprio l'idea che abbia spiccato un balzo. Per attuare l'idea ho forato il braccio sinistro e tramite un perno ho creato il punto di contatto tra figurino femminile e orco, potendolo così tenere sollevato da terra dando l'impressione che sia appena piombato sulle spalle dell'orco e mentre con la mano sinistra di appoggia con l'altra sta per sferrare il colpo. Il polso e la mano sinistra sono stare ricostruite con una piccola quantità di stucco "duro". Sul basamento della croce è stato stuccato quello che era originariamente l'alloggiamento del piede destro del figurino.
Per la realizzazione del terreno ho utilizzato stucco bi-componente, pietre e sabbietta fine.


La croce piccola e la lapide sono state autocostruite, mentre quella più grande fa parte del corredo della miniatura reaper.
Le foglie sono infiorescenze di betulla. Nella basetta trova posto anche una testa d'orco prelevata da una scatola game workshop e mimetizzata nel terreno fangoso, così come di GW è anche il teschio vicino alla lapide.






















torna alla sezione modellismo alcazone